Con Vincenzo Scozzarella si conclude il Maggio dei Libri “social” di Latina

Con Vincenzo Scozzarella si conclude il Maggio dei Libri “social” di Latina

Si conclude domani il Maggio dei Libri che è sopravvissuto all’emergenza sanitaria presentandosi nella sua nuova veste online grazie ad una serie di associazioni pontine che hanno deciso di mettere la cultura in rete. Alle 10 di questa mattina sarà il critico e storico dell’arte Vincenzo Scozzarella l’ospite, invitato a parlare ai lettori del suo “Arte a Bassiano”.

Erasmo da Rotterdam nel suo “Elogio della Follia”, nel 1508, parla della sua amicizia con Aldo Manuzio, lo considera un grande, un uomo decisivo per la diffusione della nostra cultura: è un viaggio nella storia e nel sapere quello che propone Scozzarella, anche curatore della biblioteca e del Museo della scrittura di Bassiano e del Museo presso la Abbazia di Valvisciolo.

“Una rassegna letteraria ai tempi del virus – sottolinea l’organizzazione – iniziata con un libro sulla Pandemia Spagnola, non può che terminare con il Borgo natale di Aldo Manuzio, che del libro è uno dei padri, dalla voglia di ricominciare e dalla bellezza: di Bassiano, dei Lepini, del territorio pontino, del nostro Paese, bene da tutelare e su cui fondare il nostro comune”. L’incontro con Vincenzo Scozzarella sulle pagine fb dei sodalizi che hanno organizzato il Maggio: Compagnia dei Lepini, Associazione Futura, Cittadinanza Attiva Sermoneta, Etymos, Oltreconfine.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *